Turismo sostenibile

Viaggi 2022: le mete per il turismo sostenibile

Condividi su

Negli ultimi due anni, siamo venuti a contatto con una realtà che ci ha messi in ginocchio. La pandemia ha messo in evidenza la bellezza della libertà, quando si poteva girare liberamente. Non solo: anche con il COVID abbiamo imparato quanto possa essere impattante la nostra presenza su questo pianeta. Di primaria importanza, quindi, viaggiare in maniera responsabile.
Fortunatamente, diversi Paesi, nel mondo, hanno deciso di cambiare assetto, diventando mete ideali per il turismo sostenibile.

Le mete italiane

Se anche voi siete amanti del turismo sostenibile e ci tenete a visitare il nostro Paese, ecco a voi tre mete che possono soddisfare le vostre aspettative:

Sud della Sardegna

Turismo sostenibile: Sardegna

Proclamato “Prima destinazione sostenibile d’Europa” nel 2016, il Sud della Sardegna si può considerare una sorta di caposaldo del turismo sostenibile. Infatti, quell’area ha fatto della salvaguardia dell’ambiente la sua bandiera. La zona è compresa tra Chia e Costa Rei, intorno a Cagliari, ed è possibile godere di panorami selvaggi e visite culturali come il Castello di Acquafredda e il Nuraghe di Barumini.

Trentino

Turismo sostenibile

Il Trentino è la meta ideale per gli amanti della montagna e della sostenibilità. Infatti, la provincia autonoma di Trento si è fatta un punto d’onore nell’organizzarsi per diventare più adatta al turismo sostenibile. Lo ha fatto impiegando energie rinnovabili in città per ridurre gli sprechi e curando boschi sentieri i corsi d’acqua per garantire un’esperienza nel totale rispetto della natura. Non solo: la città di Trento ha posto una particolare attenzione alla riorganizzazione della gestione della viabilità, rendendola bike-friendly, e dei rifiuti. Se non volete trascorrere le vostre vacanze in città, potete visitare Moena, in val di Fassa, e Ossana, in Val di Sole, comuni che sono stati premiati per il loro impegno a rispettare l’ambiente.

Toscana

Turismo sostenibile: Toscana

Fonte della foto: Si Viaggia

Tra Livorno e la Maremma esiste una realtà da cui dovremmo prendere esempio: per esempio, sapevate che ben trentaquattro comuni hanno adottato politiche plastic free? Queste politiche si vedono soprattutto lungo il litorale, con molti stabilimenti balneari che hanno proibito l’uso della plastica usa e getta e tantissimi resort che, adattatisi al turismo sostenibile, sono certificati eco-compatibili. Potete godervi le vostre vacanze nella splendida Toscana, ammirando i suoi paesaggi senza essere disturbati dall’inquinamento.


Condividi su