Sul palco del WMF Camihawke, Content Creator e scrittrice

Condividi su

Ospite della seconda giornata al WMF 2022 in corso alla Fiera di Rimini fino al 18 giugno, la Content Creator Camihawke  – Show Reel Factory –  porta sul palco principale del Festival la propria esperienza lavorativa sui social, nel rapporto con se stessa e con i follower.

Se si fa questo lavoro hai una vena creativa”, dichiara Camilla Boniardi, in arte Camihawke,  “la chiave oggi, con un’offerta così ampia, non è trovare qualcosa di diverso da dire, ma il proprio tono di voce per dirlo e provare ad emergere rispetto agli altri” e prosegue “Sui social io faccio intrattenimento,  tengo compagnia e faccio ridere, ma il social ha anche una potenza democratica che è giusto che venga sfruttato per fare attivismo:  su instagram, su facebook, su twitter si può dire praticamente tutto senza autorizzazione o senza qualcuno che ti dia la parola. Però poi ti devi assumere la responsabilità di quel che dici. Sono strumenti molto potenti che vanno utilizzati con criterio”.

Con i suoi oltre 1,3 milioni di follower solo sul suo Instagram, Camihawke ha poi un rapporto speciale, costituito da affetto e  scambio reciproco:

“E’ complesso gestire i rapporti con il follower però anche bello. Spero di aver costruito un rapporto di stima e rispetto reciproco, ma anche informazione: io imparo tantissimo da loro e cerco di trasferire altro a loro. È strano definirla amicizia, ma è un’amicizia virtuale a cui sono molto affezionata e di cui vado molto fiera”.

La decima edizione del WMF – il più grande Festival sull’Innovazione Digitale del Pianeta, sta portando in scena alla Fiera di Rimini oltre 100 eventi e un parterre di ospiti e speaker mai così ricco, con un intenso programma denso di speech, eventi di formazione, incontri B2B, awards, concerti, ospiti da tutto il mondo  e l’Innovation Fair che vanta oltre 250 espositori per una fotografia attuale dello stato dell’imprenditorialità e dell’innovazione digitale – italiana e internazionale.


Condividi su