Sogni di vivere in crociera? Dal 2024 sarà realtà

Sogni di vivere in crociera? Dal 2024 sarà realtà

Condividi su

Vivere viaggiando su una nave da crociera è il sogno di molti. In realtà, quello che sembrava una vera utopia, un progetto considerato futuristico, nel 2024 si realizzerà. Si potrà vivere navigando a tempo indeterminato.

La lussuosa compagnia di crociera Storylines ha lavorato alacremente per realizzare questo megalomane progetto. Nel 2024 vedrà finalizzarlo con la partenza del viaggio inaugurale della MV Narrative, la prima nave da crociera residenziale.

La MV Narrative

La MV Narrative sarà una vera città viaggiante. Dotata di ogni confort e servizio, potrà offrire ai propri residenti uno stile di vita da sogno.

Diciotto ponti, venti ristoranti, una biblioteca con un patrimonio stimato in circa 10.000 libri, tre piscine, un giardino. Non mancherà un’area fitness, una pista da corsa, senza dimenticare aree all’aperto per animali domestici. Non ci si potrà certamente annoiare durante la navigazione grazie alla presenza di un cinema e un centro benessere e persino una pista da bowling.

La nave non sarà dotata esclusivamente di soli servizi per l’intrattenimento, ma permetterà agli ospiti di vivere la solita vita quotidiana che, si sa, comporta una serie di esigenze, e spesso presenta imprevisti o oneri da dover sgravare. Non ci saranno impedimenti al riguardo in quanto sulla nave saranno presenti un ufficio postale, una banca, un ospedale con relativo staff di medicina d’urgenza con tanto di piattaforma di atterraggio per elicotteri in caso di trasferimenti d’urgenza.

Sulla MV Narrative si potrà tranquillamente lavorare da remoto, connessi con tutto il mondo, e per farlo ci saranno anche a disposizione degli spazi adibiti ad uffici. Ma soprattutto sarà possibile andare a scuola. Grazie ad un progetto all’avanguardia di Scuola itinerante dotata di programmi di apprendimento modulabili. E questo sarà una vero e proprio rinnovamento, una rivoluzione del sistema scolastico tanto stereotipato, spinto anche dalle forzate prove generali con la ormai celebre DAD attuata durante la pandemia.

Visita la nave dei tuoi sogni qui.

Quanto costerà vivere in crociera?

Fonte foto: cruiselifestyle

Se vi siete precipitati a fare qualche calcolo approssimativo su quella che sarà la vostra pensione, provando a sommare il vostro TFR con il valore dei buoni del tesoro in cui avete investito il vostro gruzzoletto un decennio fa, abbandonate ogni speranza. A meno che non siate dei magnati dell’industria o ereditieri di un impero finanziario, per i comuni mortali tutto ciò, almeno per il momento, è e resterà un sogno. Vivere navigando a tempo indeterminato necessita di un notevole investimento e di spese annuali esorbitanti.

La nave sarà dotata di ben 547 unità abitative da 1 a 4 camere da letto. Compresi anche attici a due piani.

Il costo di queste unità abitative va da 1 milione a ben 8 milioni di dollari.

Gli appartamenti potranno anche essere affittati con contratti di 24 anni per una cifra minima di 600.000 dollari l’anno.

Oltre al notevole investimento iniziale ovviamente bisognerà versare alla compagnia un canone annuale dai 65.000 ai 200.000 dollari. Cifre che serviranno a coprire pasti, servizi e manutenzione.

Ovviamente si parla di abitazioni alternative. Si tratta di un investimento del tutto diverso da quello “sul mattone”. Non si tratta di veri e propri immobili, e soprattutto il ciclo previsto per la nave è stato stimato di circa 60 anni. E cosa accadrà, quindi, quando questo ciclo sarà concluso? Gli acquirenti potranno avvalersi della clausola di perpetuità. Quando la nave sarà dismessa gli ospiti, non resteranno orfani della propria casa, ma potranno trasferirsi su una nuova nave, senza altri costi aggiuntivi.

Sembra che la Storylines abbia pensato davvero a tutto. Non resta che attendere la fine del 2024 data prevista per la partenza del viaggio inaugurale. Un viaggio intorno al mondo che durerà 1000 notti e che toccherà 6 continenti. La Narrative si fermerà nei diversi porti per un periodo di tempo maggiore rispetto alle ordinarie navi da crociera che oscillerà intorno ai cinque giorni.

La compagnia fa sapere che, al momento, sono state vendute già alcune unità e si va per il tutto esaurito entro la fine del 2022.

La Storylines nel 2024 darà il via ad una nuova era. Se questo esperimento dovesse riscuotere il successo sperato, potrebbe essere solo il punto di partenza per un nuovo mercato, un nuovo stile di vita con una visuale apparentemente futuristica ma che invece sembra essere alle porte. L’ampliamento del mercato potrebbe certamente scatenare una maggior concorrenza e di conseguenza permettere l’abbattimento dei costi. Che questo sia solo il preludio ad una nuova vita accessibile a tutti o per lo meno a molti piuttosto che a pochi se non pochissimi? Che sia vero? Il futuro è già qui.


Condividi su