La nuova edizione del Color Fest: la Calabria si tinge di musica indipendente

Condividi su

Torniamo a parlare di comunità, divertimento e di condivisione di valori e sentimenti artistici. Come? Facendo un viaggio in terra calabra per il nuovo appuntamento del Color Fest, un festival ormai noto giunto alla IX edizione. Si svolge a Maida, un piccolo Comune di 4000 abitanti in provincia di Catanzaro, nella cornice collinare della Piana di Sant’Eufemia .

Il Festival rappresenta un punto di riferimento per gli amanti della musica indipendente italiana. La location è nuova: l’Agriturismo Costantino ospiterà la prossima edizione, dove i partecipanti saranno immersi in una distesa di uliveti.

Il progetto ambizioso di portare molti artisti di livello internazionale nella provincia catanzarese, nasce dall’impegno di un gruppo di giovani che nel 2013 fondano l’associazione “Che cosa sono le nuvole”. L’intento è parlare di musica e cultura nel proprio territorio e arricchirlo rendendolo meta ambita anche dal punto di vista culturale e creando un indotto economico che consente di restare in loco. La prima edizione risale al 2013, quando sul palco salirono I Ministri, Nobraino, Appino, Giorgio Canali ed altri artisti minori. Oggi il Color Fest è considerato dagli appassionati come un appuntamento imperdibile che anima le serate 12 e 13 di un caldissimo agosto immersi nel verde, ricominciando a confrontarsi e fare socialità.

Il sottotitolo di questa edizione è “una questione di qualità”, appellativo perfettamente calzante se si considerano gli artisti che si alterneranno sul palco. L’ospite principale della line up è Io sono un cane (con la sua unica data Calabrese dopo la recente uscita del nuovo album) seguito da Ariete, Venerus, Cimini, Generic Animal, Niccolò Carnesi, Emma Nolde, Post nebbia, McKenzie, Praino e infine dal dj set di Fabio Nirta.

Citando i CCCP nel programma 2021 gli organizzatori tengono a precisare che hanno lavorato minuziosamente per tenere alto il nome del festival, evento ancor più necessario quest’anno per distendere gli sguardi aggrottati e sollevarsi dai crucci dell’ultimo periodo. Lo scrupoloso lavoro svolto lo scorso anno nel contenimento delle misure anti covid li ha spinti a continuare con l’intento di far ancor meglio, mantenendosi “fedeli alla linea” della qualità. Per info e biglietti visita il sito ufficiale dell’evento Color Fest 2021.

Se amate la musica live e ne avete sofferto la mancanza, il momento è propizio: sperimentate un festival di provincia di elevato spessore; partecipandovi aiuterete chi vive di musica a migliorare il luogo natìo. D’altronde fare musica non è anche un po’ realizzare i sogni?


Condividi su