Carrie Leighton scrittrice italiana in cima alle classifiche

Carrie Leighton: scrittrice italiana in cima alle classifiche

Condividi su


Fonte foto: La Repubblica

Carrie Leighton è una giovane scrittrice che già, in pochissimo tempo, ha conquistato i lettori italiani grazie alla serie romance Better.

Cosa sappiamo di lei

Quello con cui si firma non è il suo vero nome, ma uno pseudonimo utilizzato per tentare di proteggere la sua vita privata. Non si tratta di una copertura a 360 gradi, infatti sui social ci mette la faccia: si mostra senza problemi e interloquisce con i suoi followers, centinaia di migliaia. La scrittura non è mai stata al centro della sua vita e non era una lettrice accanita fino a quando nel 2019 una storia ha iniziato a frullarle in testa.

L’esordio

Per dare vita ai suoi pensieri, ha iniziato a scrivere un capitolo del libro Collisione ogni due settimane sulla piattaforma Wattpad. I lettori sono aumentati a dismisura in pochissimo tempo, il successo è arrivato inaspettato e la Salani l’ha contattata per metterla sotto contratto. Il sogno di molti, reso possibile grazie al circolo virtuoso della rete. Anche su Tiktok ha creato una Community di fan che la segue e la apprezza e attende con ansia i prossimi capitoli della storia.

L’opera

Carrie Leighton, la scrittrice bestseller che ha portato le pene d'amore in  cima alle classifiche italiane: "Facevo la barista. E non mi piaceva  neanche leggere" - la Repubblica

Fonte foto: La Repubblica

Il primo libro si chiama appunto Collisione, fa parte della saga Better, è edito Salani ed è stato pubblicato nel 2022. A questo è seguito un altro romanzo della stessa saga, ovvero Dannazione, uscito nel 2023. I protagonisti sono Vanessa e Thomas, studenti universitari che si invaghiscono e si ritrovano coinvolti in un amore a dir poco tormentato. Una trama già sentita, ma molto amata dai teenagers, che sognano una relazione romantica ma sono allo stesso tempo sono attratti dal proibito e dal non convenzionale.

A La Repubblica ha detto:

“Mia mamma era disperata perché non aprivo mai un libro. Poi durante l’adolescenza ho letto Cinquanta sfumature di grigio di E. L. James e ne sono diventata una fan.”


Condividi su