King Richard: il film sulla storia di Richard Williams

Condividi su


“Uno dei più grandi onori, come attore, è avere la possibilità di celebrare l’eredità di qualcuno, quando la sta ancora creando. Ho avuto qualche volta l’opportunità di farlo, nella mia carriera, interpretando Chris Gardner e Muhammad Ali, e ogni volta è un’esperienza senza pari”

Questo dice Will Smith riguardo il nuovo che interpreterà. L’attore vestirà i panni di  Richard Williams, il padre-allenatore di Venus e Serena Williams.

Il film “King Richard – Una famiglia vincente”, racconta la storia vera di Richard Williams e del modo in cui ha allevato e allenato le sue figlie rendendole le campionesse che conosciamo

Venus e Serena Williams hanno avuto un ruolo molto importante nella scena dello sport e non solo come tenniste, come atlete, ma come donne, hanno cambiato il destino dello sport, scrivendo una pagina importante della storia del tennis, le atlete, infatti, si sono imposte come modello per generazioni di atleti e di donne e, nella loro crescita, come persone e come sportive, il padre ha avuto un ruolo importante, se non addirittura decisivo.

In film, diretto da Reinaldo Marcus Green, uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi a novembre 2021, per l’uscita nelle sale italiane, invece, si dovrà attende gennaio 2022.

Will Smith, attore che ha dato vita a molti personaggi sul grande e piccolo schermo. Come dimenticare il “Principe di Bel Air“, cult anni 90, nato da un’idea del produttore musicale Benny Medina che decide di trasformare la sua vita in una storia per la tv, serie che riscuoterà un enorme successo e che segnerà una svolta importantissima nella carriera di un ragazzo conosciuto come The Fresh Prince e che fa hip-hop a Filadelfia, ovvero Will Smith.

6 gradi di separazione”, “Bady Boy“, “Io sono leggenda“, “Man in Black“, “Sette Anime“,  “Hancock“, la fama dell’attore cresce e le sue interpretazioni sono magistrali, la presenza scenica, ma anche la capacità di calarsi nella parte e dare vita a personaggi resi unici anche dalla sensibilità dell’attore, poliedrico e bravissimo in ruoli sia drammatici, sia comici.

Will Smith, produttore, sceneggiatore, regista, doppiatore, è stato candidato agli oscar nel 2002 come migliore attore protagonista  per “Alì”, nel 2007, come migliore attore protagonista per “La Ricerca della Felicità”.

Cosa aspettarsi dunque da questo film e da Will Smith soprattutto?

Il trailer mostra un film intenso, accattivante, uno di quei film viscerali e pieni di pathos, che tiene lo spettatore incollato alla schermo, ma si può saggiare anche l’interpretazione di Will Smith, che ha la capacità di cogliere l’anima dei personaggi che interpreta e dargli vita e corpo con un’intensità tale che veder sparire l’attore e vedere il personaggio con tutte le sue sfaccettature.

Non sappiamo se questo film gli regalerà una nomination agli Oscar, o, addirittura e glielo si augura, il vincere un premio così importante per la carriera di un attore, quello che sembra essere più certo, è che questo film regalerà emozioni intenze allo spettatore, che, grazie alla bravura del cast, riuscirà ad immedesimarsi e a vivere la storia non come se fossero seduti sulla poltrona di un cinema, ma come se, di quella storia, facessero parte.


Condividi su