app

Le app che proteggono le donne dalle aggressioni

Condividi su

Le violenze verbali e fisiche a discapito delle donne, purtroppo, sono all’ordine nel giorno. Il nostro paese anche quest’anno, come già nel 2020, ha registrato un significativo aumento di violenze e femminicidi, complice anche la reclusione forzata in casa per via del Covid-19. In Italia sono ancora tante, troppe, le donne uccise da uomini. Secondo le stime, al 19 dicembre 2021 le vittime sono 114, una ogni tre giorni. Ecco perchè diventa essenziale fornire degli strumenti che possano difendere in circostanze di pericolo, come le nuove app per telefono, sviluppate per permettere a una donna vittima di comportamenti sgradevoli da parte di un uomo malintenzionato di tutelarsi. Vediamo subito quali sono le più efficaci.

app

Fonte foto: giornaletrentino.it

BSafe

BSafe è considerata una delle migliori app di sicurezza e protezione sul mercato. È sviluppata secondo una tecnologia all’avanguardia che la rende lo strumento di sicurezza più versatile e popolare a livello mondiale.

Questa app funziona tramite un pulsante di SOS che si può attivare direttamente con la voce, anche se il telefono è in tasca, nella giacca o nella borsa. Quando si attiva l’allarme SOS, i contatti selezionati come stretti (come amici e familiari) riceveranno una notifica con la posizione in tempo reale della vittima.

L’app, per di più, dispone di uno strumento di streaming live, dunque le persone allarmate potranno vedere e ascoltare in diretta. Audio e video vengono registrati automaticamente e verranno immediatamente inviati agli organi di sicurezza che si occupano di queste situazioni. Questo permette di salvare le informazioni in maniera permanente, anche se l’autore del reato distrugge il cellulare della vittima.

Parachute

Lanciata nel 2015, Parachute è un’app sviluppata con le medesime funzionalità di BSafe: utilizza i sensori del telefono per attivare il tasto di SOS con il comando vocale e possiede lo strumento di registrazione video, che si dimostra utile anche nella prospettiva più negativa in cui potrebbe esserci bisogno di riconoscere l’aggressore.

Parachute, inoltre, è in grado di mostrare in tempo reale lo stato di ogni avviso che è stato inviato dalla vittima, in modo da poter vedere quanti messaggi di testo, e-mail e telefonate sono stati effettivamente inviati con successo.

A differenza della fotocamera del telefono, toccare accidentalmente lo schermo durante la registrazione non offuscherà la messa a fuoco né interromperà la registrazione video. A differenza dei live di Facebook, Twitter e Instagram, il live streaming di Parachute non si interrompe nemmeno se la connessione Internet viene persa.

Sekura

Sekura è stata realizzata per aggirare la paura di camminare da sole di notte, ed è disponibile su Google Play e Apple Store. A differenza di BSafe e Parachute, questa app innovativa è totalmente gratuita.

Camminare da sola in piena notte è una paura condivisa dalle donne di tutto il mondo. Ecco perchè gli sviluppatori di questa app hanno pensato di fornire uno strumento essenziale come una finta chiamata che parte quando la donna non si sente al sicuro, perchè magari seguita da un malintenzionato. Sembra che l’aggressore, di fronte a una donna al telefono, sia meno propenso ad aggredirla, perchè la considera meno indifesa.

 


Condividi su