Food Stylist, lo stilista che si prende cura del cibo

Condividi su

Parliamo di Food Stylist. Quanto è importante l’estetica nel mondo moderno? Davvero l’abito non fa il monaco o le cose sono gradualmente cambiate? Se credete che ormai l’apparenza sia fondamentale tanto quanto la sostanza delle cose, non vi stupirete a sentire di questa professione.

Food Stylist

Chi è il Food Stylist

Questo mestiere non è altro che quello di stilista, ma applicato ai prodotti alimentari.  Nonostante non sia molto noto, è richiestissimo da aziende e agenzie, soprattutto per quanto riguarda l’ambito delle pubblicità. Ma di cosa si occupano gli stilisti che decidono di intraprendere questa carriera?

Si tratta del compito di rendere le fotografie riguardanti il cibo invoglianti all’acquisto, rendendo quest’ultimo appetitoso, da mangiare con gli occhi, attraverso alcune accortezze. Subito dopo, è necessario avere le competenze necessarie per occuparsi della post -produzione. Vengono utilizzati diversi trucchi e il cibo viene trattato e manipolato in modo da apparire diverso da come realmente è. Prendiamo l’esempio della pasta: essa la maggior parte delle volte viene fatta bollire nello zafferano così da apparire gialla e viene lasciata molto al dente. Gli esempi, tuttavia, sono tantissimi e variegati. Anche sui Social Network è possibile trovare video che raccontano questa realtà.

Paola Pozzi, Food Stylist famosa, a tal proposito afferma:

“Ci sono alimenti e modalità di presentazione che non sono così lineari e scontati come si potrebbe credere. Basti pensare alla carne in scatola: non è così semplice fotografarla in modo che sia bella! […] Personalmente sono abituata a lavorare molto con il vero, cioè utilizzando elementi tipici della cucina, miscelando le tecniche, ma ricorrendo anche a ossidanti e altri elementi chimici che già normalmente vengono impiegati nell’industria alimentare. Solo che io lo faccio in maniera un po’ più forzata.”

Quali studi bisogna intraprendere per diventare uno stilista del cibo?

Attualmente sono tantissime le figure che si occupano di cibo: chef, blogger, appassionati del genere. Non vi è quindi un percorso univoco per diventare Food Stylist. L’ideale sarebbe coniugare all’amore per il cibo le competenze date dai corsi di comunicazione e fotografia. Inoltre, conoscere il mondo del mercato, sapere qualcosa di marketing e di pubblicità può fare la differenza. Tra le scuole che segnaliamo, vi sono l’Istituto Alberghiero, i corsi universitari di Digital Marketing e la facoltà di Scienze della Comunicazione.

Food Stylist


Condividi su