I cibi più amati in autunno

I cibi più amati in autunno

Condividi su

Fonte foto: saporie.com

E anche quest’anno è autunno. Con lui sono arrivati i suoi colori meravigliosi, i vestiti più pesanti, le tisane da tanti amate. Ma, soprattutto, sono arrivati anche i suoi cibi tipici.

Purtroppo ci si pensa davvero poco, ma quanto sa essere saggia la natura. Ad ogni stagione ci fornisce tutto ciò di cui il nostro organismo ha più bisogno. Abbiamo appena salutato l’estate e il suo caldo torrido, e con lei i suoi piatti più freschi e ricchi di sali minerali come ad esempio l’anguria.

Adesso invece ci occorre un’alimentazione che ci dia la giusta energia per affrontare il cambio stagione, che spesso ci porta ad essere più stanchi e ad avere frequenti sbalzi d’umore. Il cielo grigio può portarci malinconia, e pensate un po’ cosa fa Madre Natura a tavola: ci offre colori caldi, per rallegrarci il più possibile. E non solo, i cibi da lei proposti sono anche ricchi di tutte quelle vitamine e fibre che ci aiutano a proteggerci dai malanni di stagione nel migliore dei modi.

I funghi

Tra i cibi autunnali più amati, vi sono senza alcun dubbio i funghi. Di tanti tipi, sono perfetti per soddisfare il palato di tutti. Ricchi di vitamine, sono perfetti per la stimolazione della crescita dei globuli rossi e il controllo del colesterolo. Ciò che più piace dei funghi è il fatto che a tavola si sposano benissimo in tanti modi. Dai primi piatti, come ad esempio nel risotto, ai secondi come contorno alla polenta o alla carne.

Castagne

Gli amanti delle passeggiate immersi nella natura concorderanno con me sul fatto che in autunno è bellissimo passeggiare nei boschi. Tra foglie di tutti i colori, sotto gli alberi, ecco le castagne protette dal loro tipico involucro spinoso. Mangiarle non solo mette di buon umore, ma ci fornisce anche fibre, potassio e vitamine necessarie ad affrontare i mesi autunnali. Una curiosità che forse non tutti sanno è che, grazie alla presenza di ferro e acido folico, sono consigliate alle persone anemiche. Come i funghi, anche loro si possono mangiare in diversi modi. Non solo arrostite o bollite, ma anche per preparare primi piatti, preparare dolci o farcire la carne.

Foto di Fabiana Lo Coco

Uva

Uno dei frutti di stagione più richiesti è l’uva, ed infatti è proprio questo il periodo in cui si raccoglie nei vigneti. Rossa, bianca oppure nera, può essere provvista o meno di semi. Anch’essa è ricca di sali minerali ed inoltre mangiarla correttamente ci garantisce la giusta quantità di antiossidanti. Il suo sapore dolciastro si abbina bene a piatti dolci e salati. Ottima anche per preparare una marmellata squisita, ma anche da gustare da sola a merenda.

Fonte foto: lacucinaitaliana.it

Melograno

Colorato e per questo portatore di felicità semplicemente guardandolo, il melograno è una bacca dai molteplici benefici. Contiene diversi antiossidanti, aiuta a prevenire le infiammazioni e a migliorare la pressione arteriosa. Da non sottovalutare, inoltre, la sua capacità di contrastare lo sviluppo del cancro a mammelle e prostata. Si può mangiare all’interno di una macedonia o di un’insalata, oppure per creare dei gustosi succhi o centrifugati.

Fonte foto: caber.org

Zucca

A fine ottobre, si sa, si celebra la tanto amata festa di Halloween. E quale ortaggio vi fa venire in mente, se non la zucca? Attraverso il suo consumo possiamo avere benefici alla vista e all’intestino, ma anche al cuore e alla pressione sanguigna. La zucca è infatti una fonte naturale di Omega 3. Grazie al suo sapore gustoso è ottima per preparare zuppe, dolci o piatti salati. Oppure per creare dei gustosi gnocchi. Inoltre si accompagna molto bene con formaggi e i fratelli di stagione funghi e tartufi.

Tartufo

E a proposito di tartufi, eccoci qui a parlare anche di loro. Dal profumo irresistibile, il suo sapore è ottimo per i palati più fini. Alimento magro, sano e genuino, è un ottimo alleato della digestione, ossa e denti, grazie ai suoi sali minerali e alla presenza di calcio. Contiene un’alta quantità di proteine, magnesio e vitamine ed è in grado di contrastare alcune forme tumorali. In esso vi è anche l’anandamide, una sostanza naturale in grado di stimolare il buonumore. Si può usare come condimento per antipasti, contorni, primi piatti, pizza oppure nelle insalate. E, infine, per la creazione di dolci molto gustosi.

Fonte foto: jesolojournal.com

Fichi

Ultimi ma non per ordine di bontà, in questa lista dei cibi autunnali più amati non possono proprio mancare i fichi. In questo caso parliamo di una vera e propria fonte di vitamine e minerali, tra potassio, calcio, ferro, sodio, fosforo, rame e zinco. Proteggono il nostro intestino, il cuore e il sistema immunitario, e anche loro sono in grado di regolare la pressione sanguigna. Si possono gustare sia come frutto classico, oppure come condimento negli antipasti. E che ne dite poi di una buona torta? Insomma, anche in questo caso non vi resta che sbizzarrirvi.

Fonte foto: tavolartegusto.it

Condividi su