"Io sono Babbo Natale", l'ultimo film di Gigi Proietti

“Io sono Babbo Natale”, l’ultimo film di Gigi Proietti

Condividi su

Fonte foto: blogspot.com

Dicembre è ormai arrivato e Natale è alle porte. E cosa c’è di più bello, in questo periodo, di andare al cinema a vedere un bel film a tema natalizio?

Non mi riferisco a quelli che tutti chiamiamo cinepanettoni, ma ad una pellicola che sarà in grado di scaldare i vostri cuori in queste giornate tanto fredde. E ve lo saprà scaldare fino alla fine, quando poco prima dei titoli di coda apparirà una dedica tanto dovuta quanto commovente: “A Gigi”. “Io sono Babbo Natale” è infatti l’ultimo film del mitico Gigi Proietti, finito di girare pochi mesi prima dalla triste notizia della sua scomparsa. Una dolce eredità che ci vuole ricordare l’importanza di tenere vivo il bambino che c’è in noi, facendoci vivere per 95 minuti un po’ di sana magia natalizia.

Diretto da Edoardo Falcone e prodotto da Andrea Occhipinti, è stato girato a Roma ed è uscito al cinema il 3 novembre. A fianco di Gigi Proietti che interpreta un amabile signore di nome Nicola, troviamo Marco Giallini nei panni di Ettore, un ex detenuto.

Fonte foto: thesocialpost.it

La trama del film

Ettore è un ex detenuto con precedenti di rapina. La sua vita è allo sbando e alle sue spalle c’è il matrimonio con Laura (interpretata da Barbara Ronchi). Una sera di dicembre Ettore fa la conoscenza di un signore distinto, Nicola. Si ritrova così a casa sua, sperando di poter compiere un ennesima rapina per riuscire a racimolare qualche soldo. Ma Nicola non è un uomo qualsiasi. Dietro la sua barba e i suoi modi così gentile si nasconde un grande segreto che lui stesso gli confessa: è lui il famoso Babbo Natale! Tra magiche avventure e vita di tutti i giorni, Ettore imparerà a guardarsi dentro, riuscendo anche ad allacciare un rapporto solido con la figlia. E grazie a Nicola, scoprirà che dentro di sé si nasconde ciò che non avrebbe mai immaginato.


Condividi su