Perché visitare il borgo di Farfa

Perché visitare il borgo di Farfa

Condividi su

Fonte foto: scoprilasabina.it

In questo articolo vi parleremo di un borgo molto suggestivo della provincia di Rieti. A circa 40 chilometri da Roma si trova Farfa, luogo tanto piccolo quanto incantato. Ve ne innamorerete all’istante, grazie al suo saper essere così pittoresco e grazioso. Situato tra le colline e accanto al fiume a cui deve il suo nome, è famoso per un motivo in particolare. Si tratta del monumento religioso più importante del Lazio. Passeggiando tra le sue vie, tra botteghe e negozi di artigiani, ristoranti tipici e agriturismi, troverete infatti lei. L’Abbazia Benedettina di Santa Maria di Farfa. Di antiche origini medievali, merita decisamente una visita approfondita.

L’abbazia di Farfa

Fondata nel 560 d.C. grazie a San Lorenzo Siro, è nata sopra i resti di un tempio all’epoca dedicato alla Dea Cerere. Una vera fortuna la sua posizione privilegiata, che consentiva all’abbazia di essere protetta dai Longobardi. Proprio per questo ci troviamo davanti ad uno dei centri più importanti dell’epoca del Medioevo. Pensate poi che addirittura Carlo Magno la rese abbazia imperiale. Quali altri motivi volete per andare a visitare questa meraviglia?

Fonte foto: saralessandrini.it

Santa Maria di Farfa

Già che ci siete, non potete certo farvi scappare la chiesa di Santa Maria di Farfa. Qui potrete ammirare un affresco del ‘400, che raffigura la Madonna col bambino di Orazio Gentileschi. E non solo. Non perdetevi l’opera più importante, ovvero il Giudizio Universale, creato nel 1561 con pitture ad olio dall’olandese Dirck Barendsz.

Il museo dell’olio

Che ne dite poi di entrare in un museo? A Farfa si trova quello dell’olio, che in queste zone è un prodotto tipico. Dovete sapere che infatti è stato il primo olio extravergine di oliva italiano ad avere la denominazione D.O.C. Non poteva certo mancare un museo a lui dedicato.

Alla scoperta delle Gole del Farfa

Se poi amate la natura e andare all’avventura, dovete assolutamente andare a visitare le Gole del Farfa. Esse si trovano nella Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa. Distese di boschi, acque limpide, cascate, panorami mozzafiato. Sono solamente alcuni dei motivi per cui lasciarsi incuriosire e andare ad esplorare questi luoghi meravigliosi.

Fonte foto: dayoffreedom.it

Condividi su