28 agosto 1903: nasce il marchio Harley Davidson

28 agosto 1903: nasce il marchio Harley Davidson

Condividi su

Fonte foto: wallpaperaccess.com

La storia della motocicletta è costellata da marchi e modelli iconici e divenuti, per gli appassionati e non, ormai leggendari.

Dalla Ducati fino alla Yamaha e passando per la Aprilia, in tutto il mondo sono popolari i nomi citati ed ognuno è nato in zone del mondo differenti, ovviamente, divenendo innegabilmente parte della storia del luogo di appartenenza nonché del mondo. E così negli Stati Uniti, 99 anni fa, precisamente il 28 agosto 1903, nasce un nome destinato a venire collegato a grandi cilindrate motociclistiche oltre che lunghissimi viaggi nelle immense distese paesaggistiche degli USA: la Harley Davidson.

Gli esordi e il successo

A Milwaukee, piccola cittadina del Wisconsin dove ha militato a livello cestistico Kareem Abdul-Jabbar, leggendario giocatore NBA, nascono i padri del leggendario marchio tanto amato dai biker di tutto il mondo. Agli inizi del ‘900, William Harley e Arthur Davidson sono appena ragazzi, ma sono estremamente determinato ed intraprendenti, convinti del proprio futuro: costruiscono da giovanissimi una bicicletta motorizzata, e da quel prototipo, nel 1903, nasce ufficialmente l’azienda, seppur ovviamente ancora piccola. Tre anni dopo sorge poi il primo piccolo stabilimento.

Inizialmente, le moto furono tutte motocilindriche ed il primo bicilindrico a V di 45 gradi nacque solamente nel 1909. La massima velocità raggiungibile da questa moto era di “soli” 97 km all’ora, ad oggi impensabile e quasi ridicolo viste le tecnologie attuali.
In breve tempo, il marchio crebbe a dismisura, e dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, nel 1920, la Harley Davidson era la maggior produttrice mondiale di moto e vennero distribuite e spedite in tutto il mondo.

Nella cultura…

Le leggendarie motociclette del marchio Harley Davidson sono entrate in breve tempo nella cultura di massa, sia per l’incredibile velocità e cilindrata sia perché rappresentavano un’intera Nazione, con i suoi ideali e valori: gli Stati Uniti. Simbolo storico, le moto sono apparse in numerose serie TV e pellicole cinematografiche, a dimostrazione del ruolo iconico che hanno avuto negli anni e dell’importanza mediatica raggiunta: da “Easy Rider“, “Terminator 2 – Il giorno del giudizio”, passando per “Ghost Rider” e per l’acclamata serie TV “Sons of Anarchy“. Una curiosità, infine, è legata anche all’Italia: il cantante Max Pezzali è estremamente legato al marchio Harley Davidson. Oltre ad essere socio della concessionaria autorizzata Harley-Davidson a Pavia, il nome del suo gruppo musicale 883 in gioventù venne scelto in onore della cilindrata del modello Sportser di questa marca, che era appunto di 883 cm cubici.


Condividi su