Agricoltura conservativa: cura del suolo

Agricoltura conservativa: cura del suolo

Condividi su

L’agricoltura conservativa è un sistema agronomico di gestione del suolo e dei seminativi che promuove la produzione agricola ottimizzando l’uso delle risorse, migliorando la struttura del suolo agricolo, sostenendo la produttività delle colture a lungo termine.

Tale tecnica contribuisce al mantenimento e miglioramento dei livelli di sostanza organica del suolo e, allo stesso tempo, la riduzione dell’intensità delle lavorazioni del suolo, permette di contrastare i fenomeni erosivi. Le tecniche del No Tillage, del Minimun Tillage e del Cover Crop comportano un minimo disturbo del suolo ed insieme alle rotazioni delle colture, garantiscono benefici ambientali ed economici.

Mais, Campo, Campo Di Mais, Agricoltura, Campi, Natura

L’Agricoltura Conservativa si fonda su tre principi:

  1. Minimo disturbo del suolo: un suolo coltivato in agricoltura conservativa non viene in alcun modo lavorato e la semina avviene attraverso la tecnica della semina su sodo. Le mancate lavorazioni permettono un accumulo costante di carbonio al suolo prelevato dall’atmosfera sotto forma di CO2 e accumulato sotto forma di sostanza organica. La semina su sodo permette di ridurre le emissioni di gas serra anche in via indiretta attraverso un minor utilizzo di forza motrice e un minor impiego di fertilizzanti chimici.
  2. Copertura permanente del suolo: il suolo deve essere sempre coperto dalla coltura produttiva o da colture di copertura (cover) che hanno il solo scopo di proteggere il suolo per evitare che sia eccessivamente esposto agli agenti atmosferici.
  3. Rotazioni ampie: le ampie rotazioni, in aggiunta alle cover intercalari, permettono una migliore strutturazione del suolo e la costituzione di una più fitta e variegata rete di canali interni che migliorano notevolmente la gestione della risorsa idrica aumentando la capacità del campo di stoccare acqua. Diversi studi e le innumerevoli esperienze sul campo, dimostrano che l’agricoltura conservativa è un sistema agronomico consolidato ed efficiente dal punto di vista economico ed ambientale.

Campo, Grano, Agricoltura, Campo Di Mais, Natura

La crescente attenzione la sostenibilità ambientale e all’agrobiodiversità e considerato lo stato in cui versano i suoli agricoli, rendono evidente come le future politiche agricole dovranno operare in modo da favorire l’incremento della sostanza organica e la riduzione dei fenomeni di erosione.


Condividi su