Vacanze sostenibili 2022: ecco dove andare

Vacanze sostenibili 2022: ecco dove andare

Condividi su

Fonte foto: secondamanoitalia.it

Il periodo delle vacanze si avvicina sempre di più. Fra le motivazioni della scelta di un posto, compare sempre di più la sostenibilità. Oggi vi guidiamo, quindi, nella scelta delle prossime vostre vacanze, proponendovi le mete più sostenibili del nostro Paese.

Sud della Sardegna

Già nel 2016, la Sardegna del sud era stata riconosciuta come la “prima destinazione sostenibile d’Europa” dalla Commissione eEropea. In particolare, la zona vincitrice è quella fra Chia e Costa Rei, ovvero il lato costiero meridionale attorno Cagliari.

Gli esempi di buone pratiche ambientali che hanno convinto la Commissione europea, rientrano nel progetto Visit South Sardinia, nato nel 2013. L’obiettivo era proprio quello di creare un piano turistico che rispettasse standard internazionali riconosciuti per la salvaguardia dell’ambiente. Questo progetto è stato poi riconosciuto fra i più sostenibili d’Europa.

Trentino Alto Adige

Lo scorso ottobre il Trentino aveva presentato dei progetti a scopo sostenibile per i prossimi dieci anni. Ma già nel 2020 la provincia autonoma di Trento aveva approvato una strategia provinciale per lo sviluppo sostenibile. Si tratta quindi di un territorio attento all’ambiente.

Nello specifico, si può ad esempio visitare il Parco Naturale Adamello Brenta. C’è anche la Valsugana, valle ricca di acqua e spazi aperti incontaminati, nonché la prima destinazione al mondo certificata per il turismo sostenibile secondo gli standard GSTC, ovvero il Global Sustainable Tourism Council.

Toscana

Anche la costa della Toscana, tra Livorno e la Maremma, è un modello di sostenibilità. Ben 34 comuni del territorio hanno delle politiche plastic free, con stabilimenti balneari che hanno proibito l’uso della plastica usa e getta. Nella zona è inoltre stato realizzato il primo progetto in Italia per una filiera del mare senza rifiuti che coinvolge i pescatori nel recupero delle plastiche.

Emilia Romagna

Questa regione ha infatti il più alto numero di Eco-Spiagge Legambiente. Ci sono inoltre numerosi hotel  ecolabel compatibili con aree protette e riserve naturali, oltre a varie campagne di educazione ecologica e programmi di risparmio energetico.

L’Emilia Romagna, sotto questo punto di vista, ha fatto parlare di sè anche per Dynamo, la Velostazione di Bologna e la prima d’Italia che offre parcheggio bici ma anche numerosi servizi per chi sceglie di viaggiare su due ruote.

Queste quindi le destinazioni più verdi del nostro Paese da cui si potrebbe scegliere. Buone vacanze ecosostenibili a tutti.


Condividi su