Il fenomeno dell'erosione del suolo

Il fenomeno dell’erosione del suolo

Condividi su


Il suolo è una risorsa naturale fondamentale per la sopravvivenza di tutta la vita sulla terra ed è il prodotto di aggragazione di particelle, acqua, aria, sostanza organica ed organismi viventi.

Il suolo ha diverse funzioni poichè è l’elemento base per l’alimentazione sia animale sia umana, è l’habitat naturale di tantissime specie animali e vegetali, è un supporto per la costruzione di infrastrutture, è fonte di materie prime utili all’uomo come il legno, è utile per il mantenimento dell’assetto territoriale per la stabilità dei pendii e protezione per la circolazione idrica.

Il suolo è un elemento essenziale del paesaggio agrario e fa parte del nostro patrimonio culturale e storico, nonchè indispensabile per l’agrobiodiversità.

Immagini gratis di Lombrico

La sostanza organica del suolo è il risultato di un processo molto lento di decomposizione di piante e animali avvenuto nei secoli, condizionato in particolare dalle caratteristiche climatiche del luogo e chimiche del terreno.

L’erosione del suolo è un fenomeno in cui del materiale solido viene asportato grazie all’interazione di diversi fattori, sia antropici sia naturali, che possono causare nel lungo periodo il degradamento dei suoli. I principali responsabili sono le temperature, le precipitazioni, i venti, le tecniche colturali in particolare l’aratura profonda dei terreni agricoli e altri processi fisici e chimici come gli incendi.

Immagini gratis di Deforestazione

È un fenomeno naturale ma da tenere sotto controllo poiché potrebbe sensibilmente ridurre la sostanza organica del terreno, elemento essenziale per la produzione di cibo cosa che potrebbe comportare nel lungo periodo a perdita della biodiversità, rischi ambientali e dei servizi ecosistemici.

Un terreno privo di cotica erbosa o di altra tipologia di vegetazione è indifeso nei confronti delle violente precipitazioni e che quindi può provocare il distacco di particelle solide e spesso le conseguenze possono essere pericolose.

L’agricoltura conservativa può essere di aiuto in questo caso, poichè le tecniche di minima lavorazione favoriscono a mantenere l’integrità del suolo, diminuiscono l’utilizzo intensivo di trattrici pensati e aiutano a mantenere il terreno sano e fertile.


Condividi su