Gite fuori porta: alcune idee per Pasqua

Gite fuori porta: alcune idee per Pasqua

Condividi su

Il periodo pasquale si sta avvicinando, e con esso si spera che le condizioni meteorologiche migliorino. Se non avete ancora idea di cosa fare a Pasqua, in quest’articolo troverete alcune idee per una gita fuori porta.

Come ben saprete, quest’anno le festività cadono il 17 e il 18 aprile. Qualora abbiate la possibilità, approfittate del sabato libero per potervi mettere in viaggio. Altrimenti, pazienza! In ogni caso, di seguito troverete alcune località dove passare una piacevole vacanza di Pasqua. Come di consueto, saranno “catalogate” per macroarea.

Gita fuori porta al nord

1. Serra di Ivrea (TO/BI/VC)

Si tratta di una formazione morenica prevalentemente collinare che si estende su parte delle province di Torino, di Biella e di Vercelli. La Serra di Ivrea, conosciuta anche solo come Serra, è costellata di tante piccole località che possono essere visitate in un paio di giorni: Sala BielleseDonato, Zubiena, Torrazzo, Magnano, Burolo, Bollengo e Chiaverano. Comunque, vi troverete a non molti chilometri da Ivrea, una delle città del carnevale, e da Biella, capoluogo dell’omonima provincia, e salendo verso monte (nord-ovest da Biella, a pochi km dal confine piemontese-valdostano) troverete il maestoso Santuario di Oropa.

fuori porta

Foto aerea della Serra di Ivrea, nei pressi di Magnano.
Fonte foto: researchgate.net

2. Parco del Delta del Po (RO/FE/RA)

Si estende in due regioni diverse: l’Emilia-Romagna (nelle province di Ferrara e di Ravenna) e il Veneto (provincia di Rovigo). Il Parco del Delta del Po è un’enorme oasi naturale dove passare una breve vacanza lontani e lontane dal caos cittadino e all’insegna di escursioni a piedi o in bici. Entro i confini del parco naturale potete trovare numerose località, tra le quali ComacchioAdriaAriano nel PolesinePorto TolleTaglio di Po, GoroArgenta e Mesola. A pochi passi dal parco sorge la città di Chioggia, soprannominata anche “la piccola Venezia”.

fuori porta

Fonte foto: Youtube "DELTA DEL PO un'oasi da scoprire"

Gita fuori porta al centro

1. Valmarecchia e Valtiberina toscana (AR)

Sebbene la Valmarecchia sia un territorio piuttosto ampio che tocca in gran parte il sud dell’Emilia-Romagna, qui si parlerà della sua parte iniziale, situata nel nord-est della Toscana, in particolare nella provincia di Arezzo. Stesso discorso per quanto riguarda la Valtiberina: essa si estende in gran parte in Umbria e nel Lazio, ma noi rimarremo confinati nella sola Toscana. Infatti, le alture dove si incrociano queste regioni idrografiche è composta da tanti piccoli borghi montani, tra i quali Badia TedaldaSansepolcro e Anghiari. Nelle immediate vicinanze si trova il capoluogo di Arezzo.

fuori porta

Scorcio della Valtiberina toscana con il Lago Artificiale di Montedoglio
Foto di Azzurra Lucchetti.

 

2. Umbria meridionale (TR) e Alto Lazio (VT)

Un’area immensa che a tratti “gode” di una certa complementarietà. Se state fuggendo dal caos di Roma, questi territori sono i più vicini e potete visitare una o più località nel giro di uno o due giorni. L’Umbria meridionale è costituita di un insieme di piccoli borghi medievali in pietra, tra cui NarniAmeliaSan GeminiAvigliano Umbro, Guardea, Calvi dell’UmbriaOtricoliStroncone; mentre l’Alto Lazio è caratterizzato da autentiche località spesso in tufo rosso, come ad esempio Civita CastellanaVignanelloVitorchianoSoriano nel CiminoBolsena, Tuscania e Celleno. Tutte le località sono più o meno vicine ai capoluoghi Terni e Viterbo.

fuori porta fuori porta

Le "Gole del Nera" a Narni e una veduta della località di Marta sul Lago di Bolsena
Foto di Azzurra Lucchetti

3. Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (AQ/FR/IS)

Se volete andare in montagna ma avete a disposizione soltanto le giornate di Pasqua e Pasquetta, il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise può fare al caso vostro nel caso viviate nelle sue vicinanze. Abbraccia tre regioni diverse, ma il 90% comprende soltanto l’Abruzzo. La “capitale” di questo parco, l’unico in cui potete avvistare i rarissimi orsi marsicani, è Pescasseroli. Altre località situate entro i confini del parco sono i piccoli borghi di San Sebastiano, Bisegna, Opi, Barrea e Civitella Alfedena. Nelle immediate vicinanze potete trovare Scanno, famosa località per il “lago a forma di cuore”.

fuori porta

Ortona dei Marsi, situata appena fuori dal Parco d'Abruzzo.
Foto di Azzurra Lucchetti

Gita fuori porta al sud

1. Gargano (FG)

I foggiani, i barlettani e, in minima parte, i baresi possono “rinfrescarsi” passando una meritata vacanza sul Gargano, unica regione della Puglia in cui mare e montagna si incontrano: il promontorio, infatti, raggiunge anche i 1000 metri d’altitudine. Qui i borghi caratteristici immersi nella natura o affacciati sul mare sono diversi: troviamo, infatti, Rodi Garganico, Cagnano Varano, CarpinoVico del Gargano, Peschici, Vieste, Manfredonia, San Giovanni RotondoSan Marco in Lamis. Avete un’ampia scelta tra mare ed entroterra garganico.

fuori porta

Veduta del Gargano tra Peschici e Vieste.
Foto di Matteo Nuzziello (fonte: immediato.net)

2. Aspromonte (RC)

Tra montagna e mare, potrete scegliere quando volete e in qualsiasi momento scegliendo l’Aspromonte come meta per una gita fuori porta pasquale. Infatti, è la stessa zona in cui da una stazione sciistica si può vedere il mare. Nelle immediate vicinanze troverete certamente Reggio Calabria, ma le piccole località costiere e montane sono molte: tanto per citarne alcune, Melito di Porto SalvoBianco, San LucaRoccaforte del GrecoSanto Stefano in AspromonteDelianuovaScilla.

fuori porta

Veduta dai Piani di Carmelia.
Fonte foto: mondointasca.it

Gita fuori porta nelle isole

1. Parco delle Madonie (Sicilia, PA)

Una catena montuosa panoramica e una delle poche aree boscose della Sicilia assieme ai Nebrodi e alle zone circostanti l’Etna. Il Parco delle Madonie può certamente rappresentare un luogo ideale per una gita fuori porta. Qui potete trovare diversi sentieri ed ippovie (se amate andare a cavallo), dunque scegliete se avventurarvi fino alla cima del Pizzo Carbonara, alto 1979 metri, oppure se visitare alcune delle località limitrofe, come Petralia, IsnelloGratteriCastelbuonoCefalù.

fuori porta

Non è il Trentino e nemmeno il Gran Sasso.
Fonte foto: sikelios.com

2. Golfo di Orosei e Gennargentu (Sardegna, NU)

Da una parte il Golfo di Orosei, dall’altra il massiccio del Gennargentu. Bastava citare solo il primo, perché tanto la Sardegna è conosciuta molto più per il mare che per il suo entroterra, ma si è scelto di includere anche il territorio montano, ugualmente suggestivo. Fa tutto parte dell’area protetta che porta entrambi i nomi, e al suo interno potete trovare un numero considerevole di spiagge immacolate, numerose grotte e non pochi nuraghes. I sentieri vi guideranno sia per il mare che per il Supramonte. Alcune località vicine all’estremità orientale del parco (e più vicine a mare e monte) sono BauneiUrzuleiOrgosoloOliena, Dorgali e la stessa Orosei.

fuori porta

Orosei e Gennargentu
Fonte foto: trueriders.it

I luoghi in cui poter passare una potenziale vacanza pasquale all’insegna della tranquillità e anche della curiosità sono davvero tanti. Questi che avete qui trovato sono solo alcuni, dunque non vi resta altro che pianificare la vostra gita fuori porta e partire. Destinazione: lo deciderete voi!


Condividi su